Menu Chiudi

Premio speciale alla carriera Alberto Cappi

- Alberto Cappi -

Nell’ambito della cerimonia di consegna dei riconoscimenti relativi al Premio Nazionale di Poesia Terra di Virgilio, ogni anno viene attribuito un Premio speciale alla carriera dedicato a un poeta mantovano che si sia particolarmente distinto nell’ambito della propria carriera artistica e di studio.

Il premio speciale è intitolato ad Alberto Cappi, grande poeta mantovano (Revere 1941 – Ostiglia 2009) che lasciò, oltre a memorabili sillogi, traduzioni straordinarie e saggi critici di rilievo. Forte fu il suo impegno per la promozione della poesia a livello mantovano e nazionale. Cappi è stato redattore delle riviste “Anterem”, “Quaderno”, “La Corte”, “Molloy”, “Steve”, “Testuale”, “Tracce”; ha collaborato a “Concertino”, “Poesia”, “Testo a fronte”, “La Clessidra”, “Il Verri”, “Hebenon”, “Gradiva” e “Differentia”, la venezuelana “Zona Franca” e la spagnola “Serta”. Ha svolto il lavoro di critico letterario per l’Editoriale Le Gazzette. Sedici le raccolte poetiche da lui pubblicate dal 1965 al 2009. Ha curato alcune collane di poesia: “L’Albero Cavo” a Pescara, “La città dei poeti” e “Poesia del ‘900” a Mantova, “Nightigale” a Faenza. Le sue liriche sono state pubblicate in antologie italiane e straniere.

A decidere il nome del poeta di volta in volta insignito del riconoscimento è l’associazione La Corte dei Poeti al gran completo, assieme alla vedova di Alberto Cappi, Raffaella Molinari. Il Premio speciale alla carriera Alberto Cappi fu istituito nel 2016, durante la seconda edizione di Mantova Poesia e fu consegnato a Ivano Ferrari. L’anno successivo fu premiato Gilberto Cavicchioli, nel 2018 il premio fu assegnato ad Angelo Lamberti e nel 2019 a Elia Malagò. Mantova Poesia porta ogni anno nel cuore di Mantova le eccellenze della poesia internazionale, ma vuole ricordare i nomi dei contemporanei che più hanno dato per fare della città che diede i natali a Virgilio, una vera e propria culla della poesia e nel contempo una fucina lirica proiettata verso il futuro.